E adesso dimettetevi tutti






Oggi apprendo tramite il sito strill.it che Alitalia da fine mese non opererà più su Reggio Calabria. Che Alitalia avrebbe lasciato presto la nostra città, era nell'aria da molto tempo, e la politica sino ad oggi ci ha sempre preso in giro con i suoi annunci privi di ragionamento e di realismo.
 Ora cosa dovrebbero fare i "signori" della politica? Secondo il mio punto di vista, dimettersi, tutti, dal primo all'ultimo . Sono consapevole che i miracoli non si possono fare, ma certi  punti strategici come il Tito Minniti, vanno difesi, protetti e valorizzati concretamente.
La regione, la provincia, il comune non sono riusciti a far decollare questo punto strategico per lo spostamento dei cittadini reggini, della provincia e gran parte della sponda messinese.
Quanti annunci, quante promesse, quanti soldi a parole sborsati dalla regione e dagli altri enti coinvolti.
Chiudere un servizio come quello di Alitalia,  significa uccidere un territorio che già vive i suoi problemi secolari, così facendo si da il colpo di grazia ad un area geografica che sfottono "Città Metropolitana".
Non siamo stati in grado di difendere un nostro diritto di cittadini, il diritto di spostarci, di viaggiare,  forse perchè troppo creduloni nei confronti della politica non più fatta sul territorio in mezzo alla gente,  quella politica con la P "maiuscola" , che cerca veramente di soddisfare i bisogni della collettività, ma discussa ormai solo sui social e lontana anni luce dai problemi veri.
Un post su Facebook e un Twitter non hanno fatto cambiare idea ad Alitalia, che come ben sappiamo ha le sue grandissime colpe, perché  ha sempre fatto il "gallo" all'interno del Tito Minniti ed ha sempre comandato e mangiato senza che nessuno la disturbasse.
Il nostro aeroporto è sempre stato un vero e proprio banchetto per tutti quei lupi che da sempre ruotano intorno allo scalo reggino, dove il loro unico scopo era quello di divorarr senza vergogna denaro pubblico, soldi di cittadini onesti che adesso sono lì ad attendere un nuovo annuncio,  che come sempre sarà vuoto e che porterà ancora di più deserto e sconforto in questa Reggio vittima dell'ennesimo furto.

Post popolari in questo blog

Reggio scenderà in piazza per difendere il "Tito Minniti" oppure penserà solo alla Reggina calcio?

Buon viaggio amico #DinoSiani

Preghiera di un giovane contadino sudamericano per augurarvi #BuonAnno

Un memorial per non dimenticare.....

Solo quando avremo taciuto #AuguridiBuonaPasqua

Buon viaggio Lucia

La Calabria che riparte